REGOLAMENTO CAMPIONATI ITALIANI FIT TPRA TENNIS

Il circuito “CAMPIONATO ITALIANO FITPRA” prevede una serie di tornei di qualificazione al Master Nazionale.

Le gare sono riservate ai TESSERATI ATLETI AGONISTI con le seguenti limitazioni:

Singolare Maschile e Femminile:

ALL STAR: Possono partecipare i giocatori senza alcuna limitazione di power e con classifica FIT con lim. 4.2

OPEN: Possono partecipare i giocatori con Power pari od inferiore a 90 e con classifica FIT con lim. 4.4

ENTRY L.: Possono partecipare i giocatori con Power pari od inferiore a 50 e con classifica FIT con lim. 4.4

Doppio Maschile, Femminile e Misto:

Possono partecipare i giocatori senza alcuna limitazione di power e con classifica FIT con limite 4.2.

PERIODO DI SVOLGIMENTO

  • 1° Fase di Qualificazione: Tornei dal 1 Febbraio 2021 al 31  Marzo 2021
  • 2° Fase di Qualificazione: Master data in corso di aggiornamento – Sede Capoluogo Regionale
  • 3° Fase MASTER NAZIONALE: 4/5/6 Giugno 2021 – Presso un Centro Federale Estivo

1° FASE

Le gare prevedono tornei con tabelloni delle varie categorie da:

  •  1.000 punti

I punti ottenuti nei tornei determinano la classifica. (ART. 18 Punti Torneo – Regolamento FITPRA 2021)

La classifica somma i risultati ottenuti nei tornei del circuito “CAMPIONATO ITALIANO FITPRA”.

I tornei possono essere del tipo “WEEKEND” o del tipo “CLASSICO” (durata max 15 giorni) con formula di gioco secondo regolamento FITPRA. Le teste di serie seguiranno la classifica Fit

Metodo di punteggio 

  • Incontri al meglio dei 2 set su 3 a ai 4 games con tie-break ai 7pt. sul 3 pari, in sostituzione dell’eventuale terzo set verrà disputato un match tie-break a 7 o 10 pt. “Vantaggio TPRA” nei primi 2 set.
  • Primo Incontro – Un set a 9 games con “vantaggio FITPRA” e tie-break a 7 punti sul punteggio di 8 giochi pari. Incontri successivi al primo – Un set ai 6 games con “vantaggio FITPRA” e tie-break a 7 punti sul punteggio di 6 giochi pari.

Vantaggio FITPRA: sul punteggio di 40 pari si gioca con la regola dei vantaggi. Se non viene aggiudicato il gioco e si ritorna sulla parità, si gioca il punto decisivo che aggiudica il gioco. Il giocatore alla risposta decide il lato dal quale rispondere.

Ciascun giocatore può iscriversi esclusivamente nella regione di tesseramento.

 

2° FASE 

Si qualificano per la 2° Fase del CAMPIONATO ITALIANO FITPRA:

SINGOLARI

I primi 16 di ogni categoria nella classifica regionale del Circuito.

DOPPI

I primi 8 di ogni categoria nella classifica regionale del Circuito potranno scegliere il compagno di gioco tra coloro che hanno giocato almeno una tappa del circuito di doppio.

In caso di parità di punteggio, tutti coloro che sono nelle prime 8 posizioni sono qualificati.

In caso di rinuncia si scala la classifica fino al raggiungimento degli 8 qualificati.

In caso di coppie formate da giocatori qualificati, si scala la classifica fino al raggiungimento degli 8 qualificati.

Metodo di punteggio 

  • Incontri al meglio dei 2 set su 3 a ai 4 games con tie-break ai 7pt. sul 3 pari, in sostituzione dell’eventuale terzo set verrà disputato un match tie-break a 7 o 10 pt.“Vantaggio TPRA” nei primi 2 set.

Vantaggio FITPRA: sul punteggio di 40 pari si gioca con la regola dei vantaggi. Se non viene aggiudicato il gioco e si ritorna sulla parità, si gioca il punto decisivo che aggiudica il gioco. Il giocatore alla risposta decide il lato dal quale rispondere.

Ogni giocatore potrà partecipare a tutte le categorie dove si è qualificato.

L’organizzazione della 2° Fase sarà responsabilità del Comitato Regionale di competenza in coordinamento con il Fiduciario Regionale.

La 2° fase dovrà essere organizzata, nel capoluogo di regione, in uno o più circoli e si potrà giocare in formula weekend o settimanale. I tabelloni con meno di 16 iscritti o 16 coppie, dovranno essere one day.

 

3° FASE

Si qualificano per la 3° Fase del CAMPIONATO ITALIANO FITPRA:

SINGOLARI

  • I Finalisti della 2° Fase per ogni categoria;

Qualora un qualificato, non dia conferma, il diritto di partecipazione non sarà esteso ad alcun giocatore. Se nessuno dei 2 giocatori esercita il diritto di partecipazione, la regione non sarà rappresentata in quella categoria.

DOPPI

  • Le coppie vincitrici della 2° Fase per ogni categoria .

Qualora uno dei 2 qualificati non confermi la partecipazione, il partner di gioco potrà scegliere il compagno per il Master Nazionale esclusivamente tra coloro che hanno giocato la rispettiva 2° Fase.

Metodo di punteggio 

  • Incontri al meglio dei 2 set su 3 a ai 4 games con tie-break ai 7pt. sul 3 pari, in sostituzione dell’eventuale terzo set verrà disputato un match tie-break a 7 o 10 pt.“Vantaggio TPRA” nei primi 2 set.

Vantaggio FITPRA: sul punteggio di 40 pari si gioca con la regola dei vantaggi. Se non viene aggiudicato il gioco e si ritorna sulla parità, si gioca il punto decisivo che aggiudica il gioco. Il giocatore alla risposta decide il lato dal quale rispondere.

La partecipazione al Master Nazionale è riservata esclusivamente a 2 categorie a scelta del giocatore. Il giocatore qualificato a più di due categorie dovrà scegliere nei termini previsti in quale partecipare.

Ogni giocatore qualificato alla 2° e 3° Fase, a prescindere dalla tipologia di classifica che gli ha permesso la qualificazione, verrà iscritto nella categoria corrispondente al Max Power personale al momento della stesura del tabellone.

Il giocatore che acquisirà una classifica maggiore o uguale a 4.1, durante lo svolgimento del circuito, oltre a non poter più giocare tornei di qualificazione, perderà anche l’eventuale diritto acquisito di partecipare ai Master.

Le informazioni del circuito, i regolamenti delle singole tappe e le classifiche sono consultabili sul portale tpratennis.

Per quanto non espressamente contemplato nel presente regolamento valgono le normative FIT e il regolamento del circuito amatoriale FITPRA:

http://www.tpratennis.it/ITA/Scopri/Regolamento_generale/REGOLAMENTO_FIT_TPRA_2020_2021.fit